L’ISTITUTO COMPRENSIVO “G. FALCONE-P. BORSELLINO” PARTECIPA ALLA “SFILATA DELLA SCIARPA”

234

Sul filo della cultura per non perdere la memoria

 

     Il 29 Aprile il Centro di aggregazione sociale per anziani di Caulonia ha organizzato un evento culturale particolarmente emozionante e denso di significato. Il circolo, nella persona del suo Presidente Ernesto d’Aquino, ha invitato la cittadinanza a partecipare alla “sfilata della sciarpa della pace”, manufatto confezionato dai nonni della Calabria, “simbolo di comunione fraterna e messaggio di pace per le nuove generazioni“, come espresso dalla sig.ra Brunella Stancato, Presidente Senior Italia FederAnziani, e donato al Museo di Ferramonti di Tarsia, sorto laddove si trovava un campo di internamento fascista.

      La sciarpa della pace, composta da centinaia di mattonelle realizzate da mani operose con un semplice filo di lana riciclata, rappresenta il frutto  della  collaborazione e condivisione di un interesse comune,  memoria storica della nostra cultura in un ideale abbraccio tra le vecchie e nuove generazioni. In una società proiettata al futuro, sempre più tecnologica e veloce, l’evento ha voluto riportare l’accento su una tematica sociale ricorrente: il ruolo che l’anziano svolge nella società e la sua importanza per trasmettere alle nuove generazioni valori senza tempo. Un’occasione per riflettere e per non dimenticare.

     L’iniziativa ha visto coinvolti in un’attività comune i centri di aggregazione per anziani della Calabria che hanno voluto realizzare  un’opera di forte impatto visivo ma soprattutto di alto valore etico ed emotivo.  In un’esplosione di colori, alla presenza della sig.ra Brunella Stancato e degli amministratori locali, la sfilata ha preso avvio dalla sede del centro anziani e si è snodata attraverso le vie cittadine. La sciarpa, portata dagli allievi della Scuola secondaria di I° grado dell’ Istituto Comprensivo ” G. Falcone_ P. Borsellino”, ha sostato davanti alla scuola Primaria di Caulonia Marina, dove gli alunni hanno manifestato la loro adesione e condiviso lo spirito dell’evento attraverso cartelloni inneggianti la pace e la solidarietà. Il corteo ha poi proseguito verso Piazza Bottari e si è concluso in Piazza S. Antonio prospiciente la Chiesa.

     In un contesto così ampio e partecipato, il messaggio che si è voluto trasmettere  è quello della possibilità di  realizzare un perfetto connubio tra passato e presente, tra vecchie e nuove generazioni che si incontrano e sinergicamente operano per il benessere comune.

 a cura dell’ins. Sonia Pelle

IMG-20170507-WA0093

IMG-20170429-WA0004

IMG-20170507-WA0072 IMG-20170507-WA0073 IMG-20170507-WA0074 IMG-20170507-WA0075 IMG-20170507-WA0076 IMG-20170507-WA0077 IMG-20170507-WA0078 IMG-20170507-WA0079 IMG-20170507-WA0080 IMG-20170507-WA0081 IMG-20170507-WA0082 IMG-20170507-WA0083 IMG-20170507-WA0084 IMG-20170507-WA0085 IMG-20170507-WA0086 IMG-20170507-WA0087 IMG-20170507-WA0088 IMG-20170507-WA0089 IMG-20170507-WA0090 IMG-20170507-WA0091

Pubblicato in